Dove mi trovo: home \ massoni illustri \ oliver hardy
Oliver Hardy
Oliver Norvell Hardy - Attore statunitense, noto in America col nome di Ollie e in Italia come Ollio (Atlanta, Georgia, 1892 - Burbank, California, 1957). Attore nei primi film muti, negli anni 1918-25, fu regista e attore presso la Vitagraph, successivamente venne in contatto con Stan Laurel (Stanlio) e insieme formarono una famosa coppia di comici protagonisti di una lunga serie di film molto popolari.
Discorso da "I figli del deserto"
L'uomo
Oliver Hardy, (Illie o Babe per gli amici) nasce in Georgia il 18 gennaio 1892, ultimo figlio  di una famiglia (tre maschi e due femmine) del tutto estranea al mondo dello spettacolo. Il padre, avvocato, morì troppo presto per essere di aiuto alla numerosa famiglia; la madre, Emily Norvell, donna energica, decise di trasferirsi da Harlem a Madison dove, per poter mantenere la famiglia,  trovò un impiego come direttrice di un albergo.

Da ragazzo i suoi lo iscrivono dapprima all'accademia militare della Georgia, in seguito al conservatorio di Atlanta dove ottiene buoni risultati; se nonché le difficoltà economiche in cui versa la sua famiglia gli impediscono di proseguire la carriera di cantante.

Muore il 7 agosto del 1957 in casa della suocera, al 5421 di Auckland Ave, a North Hollywood: aveva solo 65 anni e la causa della morte non fu l'obesità, come fu detto da più parti, ma l'esito di una drastica dieta dimagrante che lo ridusse alla metà della sua normale forma fisica.

Il suo compagno Stan Laurel gli sopravvisse e giurò che non avrebbe mai più recitato senza di lui: mantenne la promessa nonostante le numerose offerte ricevute. Disse: "il mondo ha perso un genio della comicità, io ho perso il mio miglior amico".

Pochi sanno che Hardy era Massone e come tale fu cremato in un funerale rigorosamente laico, le sue ceneri furono sepolte nel giardino massonico del Valhalla Memorial Park a nord di Hollywood.

Sulla sua tomba, nel 1977 i membri del Club Sons of the Desert  vollero collocare una targa commemorativa con inciso:

"Oliver Hardy 1892-1957, un genio della comicità -  il suo talento portò gioia e risate in tutto il mondo"
Busta commemorativa emessa dalle posta USA per celebrare il centenario della nascita di Oliver Hardy
L'Artista
Oliver Hardy, esordisce nel 1913 alla Lubin Motion Picture e ottiene un contratto come attore a Jacksonville dove "farà il cattivo"  per cinque dollari la settimana.
Nel 1915 recita il suo primo film comico da protagonista, dal titolo "L'aiutante attacchino"; successivamente in California viene assunto dalla casa di produzione Vitagraph. dove incontra artisticamente Stan Laurel collaborando nel film: "Lucky Dog" ("Cane fortunato") dove Stan è il protagonista e Oliver fa la parte di un rapinatore che non riesce però ad  essere abbastanza "attendibile in questo ruolo" perché in lui prevale già la vena comica. 


Nel 1926 abbiamo il grande incontro con Hal Roach, produttore cinematografico che affidò a Stan Laurel, la regia del film "Love'em and weep" ("Amale e piangi") e per la parte comica venne ingaggiato Oliver Hardy; da questa esperienza nasce il sodalizio che tutti conosciamo che si consolida pian piano fino ad arrivare al grande successo.


Negli "anni d'oro", quelli degli Hal Roach's Studios, dal 1926 al 1940, Stan Laurel e Oliver Hardy producono 89 film, di cui 30 cortometraggi muti e 43 cortometraggi sonori. 
Una coppia cinematografica di grande successo, molto affiatata e  amata dal pubblico, divenuta proverbiale non solo per le differenti caratteristiche fisiche (uno grasso e uno magro) ma anche per quelle caratteriali: perennemente lamentoso Stanlio, più determinato, irascibile e volitivo Ollio. Sulla scena La relazione scenica standard tra i due vedeva Ollio nel ruolo del "serio", impegnato in qualche lavoro o affare, prima che i suoi tentativi e le sue idee venissero distrutte dalla sbadataggine di Stanlio che, partendo da un'apparente situazione di stupidità ed ingenuità, finiva per risultare quello dei due che, alla fine, traeva maggior vantaggio dalla situazione, secondo un diffuso cliché cinematografico derivato dal contrasto clown bianco-augusto.
In diverse occasioni ci siamo divertiti a vedere i ruoli giocati dai nostri eroi: Ollio che tra i due era quello che pretendeva di essere il più intelligente che però abboccava alle strampalate proposte del compagno, proposte e/o iniziative che il più delle volte finivano male anche per il contributo  dello stesso Ollio, comunque era sempre Stanlio ad essere accusato dell'insuccesso. Se poi, dopo il naufragio dell'iniziativa,  Ollio "passava alle maniere forti", ad esempio prendendo a cappellate Stanlio per punirlo, allora potevamo avere la reazione inattesa di questi che, con una serie di colpi bassi, metteva alle corde il povero grosso e inoffensivo Ollio che da carnefice diventava vittima.

L'inglese Stanlio, inglese, era il 'cervello della coppia', colui che creava le gag, e per questo riceveva, senza che l'americano Ollio se ne avesse a male, uno stipendio doppio del suo.


La coppia vinse un solo Oscar, nel 1932, per il celeberrimo cortometraggio 'The music box' in cui cercano invano di portare un pianoforte in una casa in cima a una scala di 131 gradini.
Solo qualche anno dopo la morte di Hardy, nel 1961, Stan Laurel ebbe un Oscar alla carriera che si rammaricò di non poter condividere con l'amico.


Dopo tanto successo Stan si ammala durante la lavorazione del loro ultimo film "Atollo K", l'unico girato in Europa.
La salute di Oliver peggiora, assistito dalla terza moglie Lucille, conosciuta sul set di "The flying deuces" (I diavoli volanti, 1939) il 7 agosto 1957 Oliver Hardy muore; Laurel gli sopravvive ancora per otto anni, morendo il 23 febbraio 1965. Quel giorno scompare definitivamente una delle più straordinarie coppie comiche di tutti i tempi. La loro ultima apparizione in pubblico fu anche la prima in televisione con lo spettacolo 'This is your life' con la celebre serie "Stanlio e Ollio""Laurel e Hardy" realizzati in diretta in cui in un episodio del 1954 si nota l'appartenenza di Hardy alla Massoneria.
Immagini da film
Il Massone
Oliver Hardy è anche ricordato come appartenente alla Istituzione Massonica infatti risulta che fu iniziato nella Salomon Lodge n. 20 a Jacksonville e citato come tale in numerosi elenchi di Massoni famosi.
Riprendendo quanto già citato nella biografia ricordiamo inoltre che per sua espressa volontà ebbe un funerale rigorosamente laico, fu cremato e le sue ceneri furono sepolte nel giardino massonico del Valhalla Memorial Park a nord di Hollywood. Sulla sua tomba i massoni appartenenti all’ Antico Ordine Arabo dei Nobili del Santuario Mistico "Shriners" vollero collocare una targa commemorativa. 

Infine la sua l'appartenenza alla Massoneria evidenziata nella trasmissione televisiva This is your life' in un espisodio della celebre serie "Stanlio e Ollio""Laurel e Hardy" realizzata in diretta nel 1954.
Busta commemorativa massonica emessa per ricordare il Fr.Oliver Hardy
credits